Uno Sherlock Holmes per Guy Ritchie

Nulla è più sfuggente dell’ovvio – esclama il perspicace investigatore privato di fronte ad una nuova indagine.
Sembrerebbe essere solamente una frase ad effetto pronunciata con saccente ironia da un dinoccolato e signorile pensatore, invece, si tratta di Sherlok Holmes, l’investigatore più famoso nella storia della letteratura e del cinema, anni ed anni prima che il fastidioso ed infantile detective Conan, di nipponica memoria, ci torturasse con lesue dotte elucubrazioni.
Lo Sherlock Holmes di Guy Ritchie è si intelligente oltre ogni limite, ma anche fisico, muscolare e decisamente pungente. Nei panni dell’infallibile detective nato dalla penna di Sir Arthur Conan Doyle troviamo un bravissimo Robert Downing Jr. (finalmente rivalutato dopo Iron Man) spalleggiato dall’altrettanto bravo Jude Law nei panni del fedele John Watson.
La trama è decisamente semplice da capire, curata nei particolari e sorprendente sotto molti aspetti: ci sono le indagini risolte dalla mente perfetta dell’investigatore inglese, le sue riflessioni dotte, le trovate di spirito di Watson, l’inettitudine delle polizia londinese, gli omicidi compiuti da Lord Blackwood e, per stare al passo coi tempi, un complotto di una società segreta per sovvertire l’ordine delle cose. Ritchie strizza intelligentemente l’occhio alle modernissime teorie complottistiche e le immerge nel substrato ideologico-sociale della Londra di qualche secolo fa ma, e questo è un colpo di genio, non utilizza nomi altisonanti come Massoneria ed Illuminati, evitando così di attirare sgradita pubblicità al film.
Anche se qualche scena piena di scazzotamenti rischia di far perdere il filo della vicenda, in un periodo cinematografico in cui ci viene quasi imposto di affezzionarci a vampirucci innamorati, angeli ribelli e replicanti di noi stessi il personaggio anacronistico e forse politically uncorrect di Ritchie mi è sembrato giustamente in controtendenza.
Somiglia molto al famosissimo Jack Sparrow di Johnny Depp.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: