Sons of Anarchy: una serie tv molto..Rock!

Nel variopinto universo delle serie televisive ne abbiamo vista di tutti i colori: medici, infermieri, tirocinanti, vigili del fuoco, carabinieri, poliziotti, investigatori scientifici, streghe, demoni, vampiri, cacciatori di vampiri, adoratori del demonio, naufraghi, esperti dell’occulto, criminali e chi più ne ha più ne metta.

Tra i personaggi dimenticati figurano sicuramente i bikers, vera e propria leggenda americana delle due ruote, o meglio, mancavano fino a qualche tempo fa.

Nel 2008, infatti, il produttore Kurt Sutter (già famoso per il discusso The Shield), ha lanciato la serie Sons of Anarchy in cui si narrano le vicende e le attività (illecite per la maggior parte) di un club di bikers americani.
Nella ipotetica cittadina di Charming il potere “amministrativo” viene diviso equamente tra la polizia locale capitanata da un connivente ispettore capo ed il club Samcro (Sons of Anarchy Motorcycles Club Redwood Original): presidente del suddetto club è Clay Morrow, un personaggio quasi sempre negativo ed impulsivo che rappresenta il lato brutale dell’essere un biker.
A lui si oppone il vicepresidente Jackson “Jax” Teller che, venuto in possesso di un manoscritto contenente le memorie del padre defunto da 16 anni, cerca di proseguirne il programma di restauro della mentalità oramai guastata del club.

Tra accordi illegali con altri club, con i federali dell’ATF e la polizia del posto, e tra scontri più o meno violenti con i tanti nemici che spuntano di continuo, Clay, Jax&Co. tentano di far sopravvivere economicamente il loro club intraprendendo attività dalla indiscutibile illegalità come il traffico di armi e intelligenti coperture come le officine meccaniche e la casa di produzione cinematografica (che, ovviamente, produce film porno..).

Il filo conduttore della trama è rappresentato però dalle due posizioni contrapposte del violento Clay e del calcolatore Jax che si troveranno spesso in forte disaccordo sulle strategie di condotta del club: se, da un lato, Clay spingerà verso una maggiore presenza dei Sons in attività illegali ma estremamente redditizie, dall’altro, Jax, tenterà di spingere verso una visione più pulita e legale degli affari economici del club.

A complicare il già difficile rapporto tra i due si aggiungera tutta una serie di eventi scaturiti dalle ansie da neo-papà di Jax e dalle mille decisioni sbagliate di Clay, che portano a tragiche conclusioni alla fine della prima serie.

Su Sky è già andata in onda la prima serie lo scorso autunno mentre a breve arriverà la seconda che, per una mia impazienza cronica, ho provveduto già a vedere in streaming su megavideo (a questo indirizzo).

Annunci
Contrassegnato da tag ,

2 thoughts on “Sons of Anarchy: una serie tv molto..Rock!

  1. xPORCOx ha detto:

    SAMCRO – Sons Of Anarchy Motorcycle Club REDWOOD Original.
    A parte un paio di mezze “spoilerate” nel tuo sunto condivido pienamente l’impazienza per la seconda sagione che sto finendo di vedere in streaming.
    Aggiungerei un paio di parole per la selezione musicale all’interno della serie: DA PAURA!!

  2. mickpaollino ha detto:

    Grande commento.
    La colonna sonora molto “on the road” con brani di artisti della rock cultura americana come i mitici Black Keys, i Tarbox Ramblers, Austin Hanks e diversi brani coverizzati dall’attrice della serie Katey Sagal..
    Tutto molto rock..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: