Archivi categoria: Ordine del giorno

Lo sfogo di un sopravvissuto ai tormentoni

Sopravvivere ai tormentoni è molto difficile per chi non ne viene coinvolto. Quando un tormentone diventa tale se ne parla dappertutto: non puoi accendere la tv che te lo trovi davanti, non puoi comprare una rivista, aprire un sito internet, andare al cinema o anche solo passeggiare in strada senza averlo costantemente e violentemente davanti agli occhi.
Ad alcuni il tormentone entra nel cervello, e sono i più fortunati, ad altri invece non riesce proprio di farselo piacere, e questi sono quelli che soffrono più di tutti. Io sono uno di questi.

Continua a leggere

Contrassegnato da tag , ,

L’ultima pagina: In ogni caso nessun rimorso di Pino Cacucci

All’inizio del secolo scorso la società francese è stata scossa da un ondata di violenza nei confronti dei più abbienti e delle forze dell’ordine operata da sparuti gruppi di criminali che avevano come obiettivo comune l’intento tipico dei movimenti anarchici: rovesciare l’ordine costituito.

In un momenti storico in cui si faceva sempre più netta la separazione sociale tra i più ricchi e la classe povera, in cui per la maggior parte della popolazione la fame e la miseria erano la realtà quotidiana, i metodi fin troppo repressivi della polizia a difesa dei diritti della classe benestante esacerbarono il clima già teso causando la nascita di numerose cellule di resistenza che si differenziavano nei modi ma non negli ideali.
Intorno al 1910 un caso particolarmente spinoso per la polizia della Francia fu quello della Banda Bonnot.

Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , ,

L’ultima pagina: Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve di Jonas Jonasson

Chi è Allan Karlsson?
Allan è un ospite di una casa di riposo di un paesino svedese che a poche ore dalla festa per il suo centesimo compleanno decide di scavalcare la finestra della sua stanza e sparire nel nulla.
Chi è, in realtà, Allan Karlsson?
Allan è senza dubbio vecchio, ma è anche un maledetto farabutto che sa esattamente quello che fa, scrive Jonas Jonasson, autore di questo romanzo divertente e imprevedibile ambientato in una regione poco conosciuta della Svezia.

Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , ,